dianoia - rivista di filosofia

del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell'Università di Bologna

Ultimo numero

22, 2016

Nota del direttore Vittorio d’Anna:
Sono vent’anni che «dianoia» ha iniziato le sue pubblicazioni e dieci che Antonio Santucci è morto. Vorrei accorpare i due anniversari in un unico ricordo. Certo, in questo arco di tempo la rivista è venuta cambiando, anche nel nome e nella periodicità. Sul terreno dei contenuti ha preso un connotato, in misura maggiore, interdisciplinare; nello stesso tempo è più filosofica e meno storico-filosofica. Ma nell’impostazione di fondo resta così come Antonio Santucci, il suo fondatore, l’ha pensata. È lui ad averle dato quel carattere di apertura, in nome di una ragione critica, in senso lato illuministica, che oggi ancora la connota. Mi associo, con tutta la Direzione, all’affettuoso e vivo ricordo che per noi ha scritto Luigi Turco, suo amico fraterno ed allievo più caro.

Questo volume è dedicato alla memoria di Antonio Santucci.

Luigi Turco, Santucci decennale;
Massimo Ambrosetti, Una lettura melandriana di Epitteto;
Riccardo Fedriga, Io vedo che ti siedi anche se non ti vedo. Contingenza, logica e ontologia in Giovanni Duns Scoto;
Eleonora Caramelli, Hegel e la poesia ebraica. Tra ricezione e speculazione;
Carlo Gentili, Hans Vaihinger e la proposta di un “positivismo idealistico”. Nietzsche e Kant nella prospettiva del “come se”;
Marco Ciardi, Come l’alchimia: l’economia e la favola della crescita infinita;
Prisca Amoroso, Il gioco e la vita. Del nostro essere eventuali;
Marco Della Greca, Foucault, Racine, il barocco;
Gabriele Scardovi, Le possibilità della morale dopo la «liberazione dall’io». Una riflessione sulla filosofia di Derek Parfit;
Francisco Javier Ansuátegui Roig, Universalità dei diritti: un paradigma complesso;
Mariafranca Spallanzani, Leggere un dizionario;
Francesco Cerrato, Le vicissitudini della dialettica. Critiche e repliche nella ricezione tedesca e italiana della filosofia di Hegel;
Riccardo Bonfiglioli, Critica filosofica, pratica politica e storicità della cultura. Per un progresso dell’eredità freudiana;
Gennaro Imbriano, Heidegger e lo spettro di Marx. I Quaderni Neri tra il 1931 e il 1939.

© STEM Mucchi Editore
Finito di stampare nel mese di giugno 2015
Grafica STEM Mucchi (MO)
Stampa Editografica (BO)

Vai all'indice

Numeri precedenti


Notizie e info

Annarita  Angelini, Franco Bacchelli, Alberto Burgio, Dino Buzzetti, Pietro Capitani, Francesco Cerrato, Vittorio d’Anna, Franco Farinelli, Riccardo Fedriga, Carlo Gentili, Manlio Iofrida, Marina Lalatta Costerbosa, Mariafranca Spallanzani, Walter Tega.

Carlo  Borghero  (Università di Roma “Tor Vergata”), Giuseppe  Cambiano  (Scuola Normale Superiore di Pisa), Claudio  Cesa † (Scuola Normale Superiore di Pisa), Raffaele  Ciafardone  (Università di Chieti), Michele  Ciliberto  (Scuola Normale Superiore di Pisa), Fiorella  De Michelis Pintacuda (Università di Pavia), Giambattista  Gori  (Università degli Studi di Milano), Lucian Hölscher (Ruhr Universität Bochum), Hans Heinz Holz † (Rijksuniversiteit Groningen), Giorgio  Lanaro  (Università degli Studi di Milano), Catherine  Larrère  (Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne), Ernst Müller (Humboldt-Universität zu Berlin), Alfonso  Maierù  (Università di Roma “La Sapienza”), Jean-Claude Margolin † (Université de Tours), Paola  Marrati (Johns Hopkins University - Baltimore), Gianni  Paganini  (Università del Piemonte Orientale), Johannes  Rohbeck  (Technische Universität - Dresden), Ricardo  Salles  (Universidade Federal do Estado do Rio de Janeiro), Falko Schmieder (Zentrum für Literatur- und Kulturforschung Berlin), Maria Emanuela Scribano  (Università di Siena), Giovanni  Semeraro  (Universidade Federal Fluminense - Rio de Janeiro), Stefano  Simonetta  (Università degli Studi di Milano), Silvano  Sportelli  (Università di Bologna), Alexander Stewart  (Lancaster University), Luigi  Turco  (Università di Bologna), Luc  Vincenti  (Université “Paul Valéry” Montpellier III), John P. Wright (Central Michigan University - Mount Pleasant, Michigan), Günter  Zöller  (Ludwig-Maximilians-Universität - München).

Alessandro Chiessi, Diego Donna, Roberto Formisano, Gennaro Imbriano, Gabriele Scardovi, Pietro Schiavo.

logo clueb

Numeri 20-22:

STEMM MUCCHI EDITORE SRL
Via Emilia est, 1741 – 42122 Modena
Tel. +39 059 374094 Fax +39 059 282628
P.IVA 01419030364
Reg Impr. MO214687
Sito: www.mucchieditore.it
Email: info@mucchieditore.it


logo clueb

Numeri 1-19:

CLUEB Editrice
Società Cooperativa
Via Marsala, 31 – 40126 Bologna
Reg. Imprese di Bologna 00282850379
R.E.A. Bologna 138332
P.IVA IT00282850379
Copyright © 1959-2013 CLUEB

Link

  • Acquista numeri:

  • La rivista Dianoia è disponibile sia in versione a stampa che in versione digitale agli indirizzi: 
  • n. 20-22: MUCCHI editore
  • n. 1-19: CLUEB casa editrice
  • Abbonamenti

  • Casalini Libri s.p.a.
  • È possibile sottoscrivere abbonamenti alla versione digitale, abbonamenti per università ed Enti chiedendo informazioni a:
  • Casalini Libri s.p.a.
    Via Benedetto da Maiano, 3
    50014 Fiesole (FI) – Italy
    Tel. ++39 055 50181 – Fax ++39 055 5018201
  • Università di Bologna

  • Dipartimento di Filosofia e Comunicazione
  • logo unibo